ConsigliFinanza

Come investire in Borsa?

Rispetto al passato se ci si sofferma un attimo ci si rendo subito conto che attualmente ci sono molte più possibilità di investire in borsa e inoltre il più delle volte sono molto più convenienti.

Tra i diversi metodi vi citiamo per prima quello più classico, ovvero investire in borsa tramite la banca. Oggi però è possibile farlo sia recandosi direttamente alla sede per parlare con un consulente finanziario e sia da casa in maniera più autonoma.

In generale succede che chi grazie al suo lavoro che gli permette di cominciare ad accumulare soldi e quindi a metterli da parte pensa subito di investirli in banca. È normale pensare che potrebbe essere una soluzione più logica e giusta, ma non sempre è così.

Investire in banca è vero che da una parte offre delle sicurezze, ma è anche vero il contrario per il fatto che ogni investimento comporta dei rischi. Quindi anche gli investimenti fatti in banca si possono correre dei rischi difficili da gestire.

Negli anni purtroppo abbiamo visto che le banche sono state spesso al centro di fatti di cronaca più o meno serie. Questo ha portato alcuni investitori a cercare altre alternative di investimento.
Degli eventi negativi che riguardavano appunto la banca ha fatto perdere la fiducia di diversi utenti che hanno capito che non ci si poteva più fidare ciecamente a questi istituti che una volta si credevano essere affidabili e sicuri.

Fortunatamente negli anni sono nate alternative valide per impegnare nel migliore dei modi i propri soldi. Sono tutti modi che mirano a generare in maniera seria i profitti, nessuno ha intenzione di perdere tempo e soprattutto perdere tutto il proprio capitale investito.
Vediamo ora in dettaglio come si possono comprare le azioni. Riprendendo l’investimento in banca, prima di tutto bisogna recarsi presso la filiale della banca dove si ha aperto il proprio conto corrente. Una volta in sede puoi chiedere una consulenza finanziaria.
Il consulente è li pronto a rispondere a qualunque domanda e a dare suggerimenti. Poi se sarai convinto di proseguire con l’investimento puoi incaricarlo di comprare un pacchetto di azioni.
Lui avrà il compito di acquistare le azioni per tuo conto. Poi ti saranno date delle indicazioni ad esempio su come accedere online e controllare la quotazione. Questo permette di avere la libertà di prendere decisioni autonomamente, come decidere di venderle ma sempre contattando il proprio consulente.

Poi ci sono banche che ti permettono di accedere alla piattaforma di trading online, ovvero si ha la possibilità di aprire un conto di trading online invece di servirsi di un consulente per comprare e vendere le azioni al posto tuo. In questo modo sei tu a operare in prima linea, puoi comprare e vendere quando vuoi.

Inoltre se hai già attivo il servizio di home banking, la banca dovrà aggiungerti la funzione di trading. Ma se non è attivo non preoccuparti l’operazione è semplice basta chiedere al consulente di attivarlo dove poi andrà a inserire anche l’operatività di trading.

Così facendo potrai comprare e vendere azioni direttamente dal tuo conto in qualsiasi momento, quando tu lo riterrai opportuno e sempre autonomamente potrai controllare le quotazioni e consultare grafici.

Un metodo molto apprezzato ai giorni nostri è il trading online tramite le società di brokeraggio. Parliamo di società che fanno da intermediari e che permettono appunto tramite le piattaforme di trading di investire online.
Non devi fare altro che aprire un account personale ed effettuare un deposito minimo per realizzare la compravendita di beni come e quando vuoi. Si possono comprare e vendere più beni nello stesso giorno.
Solitamente, se si dovessero incontrare delle difficoltà, ci sono broker professionali che sono caratterizzati da un servizio clienti che è li pronto a rispondere e a risolvere qualsiasi problema.