Finanza

Trading online, come evitare le truffe

Quando navighiamo sul web, è molto facile essere convinti o essere contattati da promesse di guadagni esorbitanti, questo può avvenire attraverso email, annunci pubblicitari che possono apparire durante la navigazione di qualche sito, banner, pop up ecc, bisogna stare molto attenti ed essere diffidenti. Anche se vuoi investire con un piccolo capitale o di provare un’unica volta per vedere come funziona la piattaforma di negoziazione, si deve fare molta attenzione, questo perchè non è facile recuperare i propri soldi investiti.

Ma ci sono diversi allarmi che ci possono far capire che qualcuno ci voglia truffare, il primo è quello di non riuscire ad identificare il broker. Le società di intermediazione serie, che vengono ritenuto da molti affidabili, non hanno motivo di nascondersi, tutti i broker serie indicano i proprie autorità che li regola. Quando scegliamo una società di intermediazione, è controllare chi gestisce la piattaforma di trading, che sono sempre diverse dal marchio commerciale, diverso dalla loro denominazione, e da chi viene autorizzato ad operare, in Italia possiamo controllare se il broker è autorizzato attraverso il sito della nostra CONSOB che autorizza ad operare i broker in Italia. Per reperire il vero gestore del broker il più delle volte viene indicato nel sito ufficiale del broker, oppure attraverso contatti o chi siamo, nella documentazione contrattuale sotto la sezione termini e condizioni. Siate sempre diffidenti, di quanto scritto sul sito internet del broker.

Il controllo delle autorità di supervisioni vanno sempre controllati attraverso i siti ufficiali delle autorità che autorizzano, in Italia come già detto attraverso la CONSOB o della Banca Italia. Se il broker non è presente fra le società autorizzate, scartate subito l’idea di investire con quel broker. Un altro cosa da controllare prima di investire è quello di controllare la nazionalità di chi vi propone l’investimento. Anche se il sito internet è scritto in Italiano non è detto che il broker a sede nel nostro Paese. Attualmente nessuna società al di fuori dell’UE non è autorizzata ad operare o offrire servizi finanziari in Italia. Ma controllate sempre anche se il broker a sede all’interno dell’UE.

Siamo realisti, nessuno ti regala nulla, dunque non crediamo a proposte di investimento che di daranno un guadagno elevato. Legati alle promesse di guadagni elevati e facili ci sono rischi molto alti e in alcuni casi tentativi di truffa. La maggior parte delle volte le piattaforme assicurano un secondo reddito o che si possa diventare super ricchi in poco tempo facilmente. Sui siti vengono anche inseriti dichiarazione di improbabili trader dove ci dicono che sono diventati ricchi, che si sono licenziati grazie alla piattaforma, e sono diventati ricchi in un solo giorno. Quello che nessuno vi dice è che è molto facile perdere tutto il denaro facilmente, e che la maggior parte delle persone che ci hanno creduto hanno perso i risparmi di una vita, con queste società truffaldine.

Lo scopo principale di queste società non autorizzate è quello di farvi entrare nella loro rete, questo perchè quando si è clienti è difficile tornare indietro, e si continua ad investire altre somme. Queste società offrono bonus o incentivi di benvenuto. Ti fanno provare la miracolosa piattaforma attraverso golosi bonus, insomma ti regalano soldi per investire inizialmente, poi senza grande sforzo, si inizia subito a guadagnare, e quando pensi di essere diventato bravo e di aver finalmente trovato un metodo per arrotondare il proprio stipendio, e si fa l’errore di investire somme sempre più alte, anche alle società che ti convincono di avere risultati migliori. A questo punto, si avranno veloci perdite e spinti dall’emotività si investe ancora di più, per recuperare le somme perse. Ci sono anche società che ti fanno credere di aver guadagnato, ma in realtà stai perdendo tutti i tuoi risparmi.

I truffatori i furbetti, sono molto scaltri e abili e convincenti, riescono a procacciare la clientela, bisogna essere molto attenti a questo. Il metodo principale è una chiamata telefonica, il truffato viene preso alla sprovvista, i procacciatori si pongono in modo cortese, fanno finta di essere competenti in materia di investimenti, così da ottenere immediata fiducia nel malcapitato. Ma ci sono altri metodi, che vengono usati più spesso, email, dove viene inviato il link del broker oppure banner o pop up che si aprono improvvisamente durante la navigazione, su siti che noi possiamo ritenere seri e molto affidabili, ma questo non vuol dire nulla, non tutta la pubblicità è seria. Un altro metodo è il passa parola, che attualmente attraverso il web, si manifesta attraverso pagine facebook dedicate alla finanzia, o a chat finanziarie, dove il più delle volte si nascondono proprie queste società truffatrici.

La cosa più brutta è che la maggior parte degli investitori, si accorge troppo tardi della truffa. Il primo allarme avviene quando il cliente vuole uscire dall’investimento, e la società truffatrice attraverso scuse o richiesta di documentazioni suppletiva, un’altra scusa che usano i truffatori è che il conto è sotto indagine da parte delle autorità.

Non è tutto oro quello che luccica, come abbiamo detto all’inizio nessuno ti regala niente, soprattutto se si tratta di soldi. Quando si investe la prima cosa da fare è educarsi al trading online, conoscere i mercati. Quando dovete scegliere il vostro broker controllate la denominazione della vera società attraverso la CONSOB o BANCA ITALIA, controllate le autorizzazioni. Prima di investire i tuoi soldi, utilizza il conto demo, che la maggior parte dei broker offre gratuitamente e senza impegno, e ti permette di conoscere in tutta sicurezza la piattaforma e le sue funzioni e simulare grazie ad un deposito si denaro virtuale, potrai simulare il trading online. Non credere ai miracoli, educati e pratica in tutta sicurezza, quando sarai pronto allora potrai seguire le indicazioni del broker.

Abbiamo trovato un articolo interessante riguardo le migliori guide di trading online presenti sul web, guide realizzate da esperti trader proprio per evitare che l’utente medio venga truffato hanno recensito le migliori piattaforme regolamentate e sicure di trading online, trovate l’articolo al seguente link: http://www.jacksms.it/le-migliori-guide-al-trading-online/.